Fondazione Ispirazione

  • narrow screen resolution
  • wide screen resolution
  • Decrease font size
  • Default font size
  • Increase font size

RICERCA E SVILUPPO DELL'ECONOMIA

SOCIALE E DELL'EDUCAZIONE - ONLUS

RICERCA E SVILUPPO DELL'ECONOMIA

SOCIALE E DELL'EDUCAZIONE

Home Area Economia Sociale Corsi Corso_Longevita_Design_2016
PDF Stampa E-mail
LE STAGIONI DELLA VITA
Il  20 MAGGIO 2016 INCONTRO CON I PROF. BERNABEI, SPADOLINI, CASIDDU
con crediti formativi ECM - Architetti - Assistenti Sociali
 
locandina immagineDopo gli spunti forniti nel convegno di Maserada del 24 ottobre, il prof. ROBERTO BERNABEI, medico geriatra del Policlinico Universitario Gemelli di Roma e presidente di Italia Longeva - Network del Ministero della Salute per l'invecchiamento attivo, è stato nuovamente fra noi venerdì 20 maggio 2016 per introdurci più approfonditamente sulle possibilità e prospettive che possono apririsi per facilitare il vivere bene e in autonomia per il più lungo tempo possibile, nell'anzianità e in tutte le fasi della vita in cui si possono presentare situazioni di fragilità.
Lo ha fatto con la prof.ssa MARIA BENEDETTA SPADOLINI (scarica i'intervista da l'Espresso), professore presso il Dipartimento di Scienze per l'Architettura della Scuola Politecnica dell'Università degli Studi di Genova e membro del board scientifico di Italia Longeva, e  il suo collega prof. NICCOLO' CASIDDU, esperto di domotica nelle abitazioni e nelle RSA, che hanno fornito interessanti stimoli per nuove visioni dell'abitare per le persone anziane e non solo. 
Scarica il volantino e la scheda di iscrizione
Crediti formativi: 
ECM: n. 4 per Medici - Psicologi - Educatori - Infermieri. 
Ordine Architetti: n.4 crediti formativi.
Ordine Assistenti Sociali: n.4 crediti formativi.
Tanti possono essere, infatti, i motivi per aver bisogno di soluzioni utili a facilitare l’autonomia e ad aumentare la qualità della vita. Quanto al problema della longevità, l’Italia è seconda solo al Giappone in fatto di invecchiamento della popolazione. 
Siamo quindi nel pieno di una fase di adattamento e transizione, in cui le scelte devono essere ben indirizzate, sia per quanto riguarda il singolo sia per quanto riguarda la collettività, che deve sapersi attrezzare e adeguare con flessibilità verso il presente, il futuro prossimo e nella lunga prospettiva. 
La creatività e il design sono un’eccellenza italiana che ci caratterizza in tutto il mondo e  che può essere messa a buon frutto anche in questo settore, consentendoci di unire l’utile al bello.